sabato 23 settembre 2017

Pulizia della pelle



La pelle è esposta quotidianamente a polveri e germi, che si mischiano al sebo e al sudore, alterandone l’equilibrio. Pulirla vuol dire preservarne le condizioni ottimali, prevenire il deposito di batteri e impurità, evitare gli accumuli di sebo e cellule morte. È importante, però, scegliere prodotti delicati, adeguati al proprio tipo di pelle e quanto più possibile naturali, per non incorrere nell’effetto opposto. Una detersione eccessiva o aggressiva rischia di rimuovere il sottile strato che la protegge, provocando inaridimento e rendendola più sensibile e soggetta alle infiammazioni. Dopo il lavaggio è consigliabile stendere un olio o una crema, da scegliere in funzione alle caratteristiche della propria cute.
Saltuariamente si può praticare una pulizia più profonda ad azione esfoliante per rimuovere le cellule morte che si accumulano nell’epidermide, per favorire il rinnovamento cellulare. Si può preparare uno scrub semplice e naturale usando il sale fino e lo zucchero, da miscelare con miele e olio e arricchire con oli essenziali.
Per ogni cucchiaio di sale e zucchero ne occorre almeno uno di miele e uno di olio, mentre di essenza ne bastano due gocce. Ovviamente il quantitativo sarà in funzione della parte di pelle da trattare, un cucchiaio per il solo viso, due o tre per il corpo. Il composto si applica sempre sulla cute bagnata o inumidita, si massaggia delicatamente per qualche minuto e si sciacqua bene con acqua tiepida.

Se vuoi saperne di più...


Link per l'acquisto:
 ... e tutti gli store online

Nessun commento:

Posta un commento