mercoledì 24 maggio 2017

Leggere è di moda?

Pare proprio di no.
Il 60% degli italiani non legge e, secondo i dati dell'Istat, negli ultimi sei anni si sono persi più di 3 milioni di lettori.
Sembra che la lettura sia in calo anche tra i giovani dagli 11 ai 14 anni e per coloro che vi si dedicano nel tempo libero.
Dati ben poco positivi, se pensiamo che il nostro Paese non ha mai brillato nella lettura di libri e che si attesta ai livelli più bassi rispetto agli altri Paesi europei.
All'inizio del 1960 solo il 16,3% della popolazione leggeva, un balzo significativo è stato registrato dopo il 1985, quando la percentuale è più che raddoppiata, ma nel successivo ventennio la crescita è rallentata e ora è addirittura in calo.
Un dato ancora più preoccupante è che diminuiscono i lettori giovanissimi, tra i quali si è diffusa a una velocità incredibile la lettura di contenuti digitali, che costituiscono una fonte più breve, più veloce, più discontinua e meno impegnativa di informazioni. Si privilegiano notizie brevi e frammentate, dunque, rispetto a una conoscenza ricca e articolata.
Di questo passo, le capacità di critica e discernimento nei giovani e nei futuri adulti andranno scomparendo...
Ulteriore conferma arriva dal fatto che neanche gli ebook decollano: soltanto il 7% della popolazione ha letto almeno un ebook nel corso dell'anno.
Leggere libri è un elemento fondamentale di crescita culturale e personale.
E non andrebbe trascurato.

venerdì 19 maggio 2017

Il potere dei sogni e la Dermoriflessologia

Una guida per imparare l’arte della polarizzazione onirica e trovare nei sogni soluzioni nuove e creative.
Non solo un semplice manuale per interpretare la complessa e ricca simbologia dei sogni, ma una vera e propria tecnica innovativa per interrogare consapevolmente il nostro inconscio durante il sonno, porre domande su questioni che ci stanno a cuore e ricevere le risposte attraverso i sogni.
Esiste un potere infinito dentro ciascuno di noi, una creatività illimitata che si esprime durante il sonno, quando la mente razionale si placa spontaneamente.
Forse non siamo stati educati all’ascolto, non ne conosciamo ancora il linguaggio, ma quel potere esiste.
Inoltre, sulla pelle del corpo c’è una vera e propria mappa geografica che, grazie alla Dermoriflessologia, può aprirci le porte alla comprensione di noi stessi , delle “cicatrici emozionali” che ci portiamo all’interno e, soprattutto, ci può aiutare a superare traumi fisici e psichici. Applicando la giusta tecnica riflessologica al mondo dei sogni, abbiamo l’opportunità di aprirci a tutto ciò che rimane relegato nel nostro inconscio, attingendo a un incredibile bacino di conoscenza per interrogarne con consapevolezza la creatività.
Il potere dei sogni e la Dermoriflessologia ci mette a disposizione uno strumento straordinario per apprendere l’arte di comunicare, attraverso i sogni, con il Sé superiore.
Grazie alla Dermoriflessologia è possibile chiedere all’inconscio di concentrarsi su una questione ben definita durante il sonno. Al risveglio affioreranno le soluzioni creative e potremo usufruire delle immense risorse offerte dalla nostra essenza superiore.
“La notte porta consiglio”…. sì, se solo impariamo a sfruttare le potenzialità racchiuse nel meraviglioso potere dei sogni.



lunedì 15 maggio 2017

Dermoriflessologia

Dialogare con l'inconscio attraverso la pelle

Ai primi del Novecento, un geniale medico e scienziato friulano, Giuseppe Calligaris, pubblicò una serie di libri a testimonianza delle sue innovative ricerche, grazie alle quali aveva individuato una mappatura del corpo umano del tutto speciale: sulla superficie cutanea esistono placche riflessologiche stimolando le quali è possibile accedere a specifiche facoltà dell'inconscio, a scopi diagnostici e terapeutici.
A cinquant'anni dalla sua scomparsa, due ricercatori hanno riscoperto la sua opera e, dopo nuove sperimentazioni, ne hanno verificato la validità e attualizzato i contenuti, integrandoli con le più recenti conoscenze psicologiche, dando così vita a una nuova metodologia: la Dermoriflessologia®.
La memoria del corpo è molto più vasta e radicata di quella della mente e oggi abbiamo la chiave per accedervi in maniera facile e immediata: grazie alle accurate spiegazioni di questo libro, possiamo imparare come trarre dal nostro corpo, tramite la semplice pressione o stimolazione di determinate aree cutanee, risposte che nemmeno sapevamo di possedere; potremo ripercorrere episodi che ci aiutino a fare chiarezza su aspetti della nostra personalità, individuare e riequilibrare i disturbi fisici agendo sulla loro componente psicosomatica, e persino guidare i nostri sogni affinché ci offrano ispirazioni e rivelazioni mirate. Una nuova via per il benessere del corpo e dello spirito... e tutta, letteralmente, a portata di mano.
 
Link per l'acquisto:

giovedì 11 maggio 2017

Ballate come se nessuno vi guardasse


«Per tanto tempo ho avuto la sensazione che la vita sarebbe presto cominciata. La vita vera!
Ma c'erano sempre ostacoli da superare, strada facendo. Qualcosa di irrisolto, un affare che richiedeva ancora tempo, dei debiti che non erano stati ancora regolati. In seguito, la vita sarebbe cominciata.
Finalmente, ho capito che questi ostacoli erano la mia vita.
Questo modo di percepire le cose mi ha aiutato a capire che non c'è un mezzo per essere felici, ma che la felicità è un mezzo. Di conseguenza, gustate ogni istante della vostra vita, e gustatelo ancora di più perché lo potete dividere con una persona cara, una persona molto cara per passare insieme dei momenti preziosi della vita, e ricordatevi che il tempo non aspetta nessuno.
E allora smettete di pensare di finire la scuola, di tornare a scuola, di perdere 5 chili, di avere dei figli, di vederli andare via di casa.
Smettete di aspettare di cominciare a lavorare, di andare in pensione, di sposarvi, di divorziare.
Smettete di aspettare il venerdì sera, la domenica mattina, di avere una nuova macchina o una casa nuova.
Smettete di aspettare la primavera, l'estate, l'autunno o l'inverno.
Smettete di aspettare di lasciare questa vita, di rinascere nuovamente, e decidete che non c'è momento migliore per essere felici che il momento presente.
La felicità e le gioie della vita non sono delle mete, ma un viaggio.
Lavorate come se non aveste bisogno di soldi.
Amate come se non doveste mai soffrire.
Ballate come se nessuno vi guardasse.»

Bellissima citazione.


lunedì 8 maggio 2017

Riflessologia della memoria

Un manuale pratico che offre preziose chiavi di accesso al mondo dell’inconscio e della memoria, una guida arricchita da esperienze reali e da numerose illustrazioni.
I fantasmi del passato (ricordi dolorosi, traumi, legami mai risolti) procurano sofferenza e limitano la piena espressione del nostro potenziale. Diventano dei blocchi energetici che ci tengono intrappolati al passato e condizionano le nostre scelte, rendendoci inconsapevoli del presente e impedendoci di riconoscere le opportunità che la vita ci porge in ogni istante.
Ricapitolare la propria storia personale ci consente di attivare la liberazione da paure e condizionamenti, per diventare autori e protagonisti della nostra vita.
Grazie alla potente tecnica della Dermoriflessologia cronologica potremo:
  • Individuare le porte del tempo riflesse sul corpo;
  • Rivisitare lo spazio-tempo in cui è accaduto qualcosa che ha lasciato un segno dentro di noi;
  • Rielaborare il vissuto;
  • Scaricare le cariche emozionali;
  • Utilizzare in modo efficace la dinamica del ricordo;
  • Sciogliere i legami con il passato;
  • Individuare le Placche delle Età e le loro posizioni;
  • Comprendere la riflessologia cutanea.
 
Riflessologia della Memoria
di Samantha Fumagalli e Flavio Gandini
Link per l’acquisto:

giovedì 4 maggio 2017

Le 5 bilance del benessere

Nel libro Le 5 bilance del benessere di Samantha Fumagalli e Flavio Gandini, pubblicato da Amrita Edizioni, gli autori affrontano la Dermoriflessologia sotto il profilo tecnico, portando alla luce un vero e proprio codice psicosomatico con relativa mappa cutanea, che definisce le corrispondenze tra psiche e corpo e permette di individuare le cause originarie dei malesseri e di attivare le opportune risposte di autoguarigione.
La Dermoriflessologia è una tecnica induttiva che affonda le sue radici negli oltre quarant’anni di ricerche svolte dal neurologo Giuseppe Calligaris e nei decenni di sperimentazioni effettuate degli autori, i quali, a partire dalla mappa riflessologica di Calligaris, hanno formulato una vera metodologia terapeutica.
Nel libro, riccamente corredato da tabelle sinottiche e illustrazioni, vengono inoltre dettagliatamente raccontate cinque storie di persone che hanno affrontato e vinto la loro battaglia. Cinque resoconti che svelano tutti i retroscena e i traguardi intermedi, mostrando le applicazioni pratiche, le emozioni e i sogni manifestatisi lungo il percorso.
Questo libro non è soltanto un manuale pratico per decifrare in modo scientifico le leggi della psicosomatica e correggere le abitudini nocive che conducono al malessere, ma è anche un ringraziamento e un omaggio alla forza dei cinque protagonisti delle storie raccontate. Cinque soggetti combattuti tra il timore di dover accettare un destino ingrato e la convinzione di poter combattere per cambiare la propria esistenza.
La storia del percorso di rilettura e correzione del loro Libro della Vita è raccontato passo dopo passo, con la cronaca dei successi e delle battute d’arresto, dei dubbi e delle certezze, per testimoniare che nulla è immutabile e che il benessere si può conquistare, perché è un diritto e come tutti i diritti va rivendicato. La seconda metà del volume, pertanto, potrebbe essere letta come un romanzo che narra le gesta di personaggi eroici con particolari attitudini, ma non è così che va inteso, bensì come un messaggio di concreta speranza: ognuno di noi può affrontare i propri nemici interiori (eventi traumatici, abitudini sconvenienti, convinzioni false, atteggiamenti scorretti) e uscirne vincitore. E il mondo dove le vicende si svolgono non è un misterioso scenario fantasy, ma quello della vita quotidiana dove si lavora, si ama, ci si diverte e ci si preoccupa. Il mondo reale!



Link per l'acquisto:

mercoledì 19 aprile 2017

La legge del dono

La legge del dono fatto da amico ad amico
è che l’uno dimentichi presto di aver dato
e l’altro ricordi sempre di aver ricevuto.
Seneca

lunedì 17 aprile 2017

Il potere dei desideri

Sarebbe bello e auspicabile che ognuno si riappropriasse del grandioso potere di desiderare senza frenare l’ispirazione del cuore. Aspirare a una vita d’amore, di felicità, di salute e prosperità è un diritto innegabile per chiunque, ma non sempre risulta così facile.


Un elemento fondamentale (seppur non l’unico) per perseguire grandi obbiettivi è l’attitudine perpetrata nel tempo a giudicare favorevolmente lo stato e il divenire della realtà. E per fare ciò occorre recuperare, sviluppare e tener desto un forte pensiero positivo e propositivo nonché una buona dose di ottimismo.
L'ottimismo al timone della vita! 
Ed è proprio sull’ottimismo che vorrei porre l’accento, perché, per mantenere vitale la speranza e forte la fede, occorre un atteggiamento gioioso e fiducioso.
Ma come si fa a risvegliare l'ottimismo, quando è assopito, e restituire smalto al nostro pensiero positivo?
Una strada percorribile è la Dermoriflessologia. Questa metodologia si avvale della proprietà del corpo di mantenere memoria del vissuto soggettivo, genetico e ancestrale, così da stimolare risposte autonome e soggettive volte al benessere del corpo e dello spirito.
Esistono migliaia di punti riflessogeni (Linee, Aree e Placche circolari), ma oggi voglio concentrarmi sulla Placca cutanea che custodisce la matrice dell’ottimismo ed è preposta ad archiviare tutto il vissuto inerente a questo sentimento.
A ogni Placca presente sull’epidermide corrisponde una ben precisa memoria energetica collegata a un sentimento o a una facoltà umana. Per risvegliare la memoria energetica connessa è necessario stimolare la Placca opportuna. Puoi immaginare una Placca come un’unità di memoria contenente informazioni di fatti avvenuti ed emozioni provate (dati che fanno capo al sistema energetico che si esprime nel tempo e nello spazio).
Ti faccio un esempio: la Placca della Felicità contiene la matrice della felicità, ma nel contempo archivia migliaia di informazioni relative agli episodi della tua vita che hanno come tema la felicità. Che cosa significa questo? Vuol dire che all’interno della piccola area cutanea si riflettono i ricordi di quando sei stato felici, ma anche di quando qualcosa ti ha impedito di esserlo. È un po’ come se ogni minuscolo punto appartenente alla Placca permettesse di ricostruire un evento, un sentimento, un’emozione, un pensiero… Potrai trovare, per esempio, un piccolo file che si intitola “Felicità, 21 marzo 2003, ore 11.00”. A questo ipotetico capitolo fanno capo ricordi consci e inconsci di immagini, parole e suoni, odori, sensazioni fisiche, emozioni, tutti collegati al suddetto evento.
Poiché spesso le situazioni che vengono registrate con maggiore evidenza sono quelle dove una sensazione di dolore segnala un pericolo, i primi ricordi a emergere possono essere quelli negativi, ma proprio questa priorità nel venire a galla permette di rielaborare e liberare episodi dal contenuto difficile.
Ogni elemento non pienamente metabolizzato conserva un corredo emozionale poco controllabile che costituisce un impedimento per il raggiungimento di un obbiettivo.
Volendo lavorare sull’ottimismo, bisogna sapere che tale sentimento si attiva e si esprime al meglio se si sono compresi i motivi che rendono difficile essere fiduciosi nell’oggi e nel domani. Superati gli scogli, infatti, riuscirai a entrare in contatto con il sentimento al suo stadio di matrice, quindi nel pieno del suo potere espressivo e creativo.

Per sperimentare l'uso della Dermoriflessologia con la Placca dell'Ottimismo, puoi scaricare l'ebook Ottimismo e pensiero positivo:

Se vuoi un percorso più articolato, che ti aiuti a vivere in maniera felice, raggiungendo i tuoi obbiettivi con meno fatica, allora ti consiglio Guerrieri stanchi di lottare (disponibile sia in ebook sia in cartaceo).
 Ebook:
Libro: